Home - Mediterrante Film Festival Mediterrante Film Festival
chi siamo il festival edizione 2010 archivio ed. la liburna news rassegna stampa gallery links
 
Il tema
 
Il programma
 
In concorso
 
Fuori concorso
 
Saluto del
Ministro della Gioventù
 
Ospiti
 
Giurie e Premi
 
Organigramma
 
Partners
 
Patrocini
 
Sponsor
 
Area download
 
> news edizione 2009
 
Il regolamento
 
Scheda di iscrizione
 
 
Cortometraggi - Sezione 15/18 anni - Università

Titolo: En Rachachant

Paese Francia
Regia Danièle Huillet e Jean-Marie Straub
Soggetto Marguerite Duras
Sceneggiatura Henri Alekan, Louis Cochet
Fotografia
Musiche
Suono
Montaggio
Interpreti Olivier Straub, Nadette Thinus, Raymond Gérard
Produttore Danièle Huillet e Jean-Marie Straub
Durata 7'

 

Trama:
Ernesto si lamenta dell'operato del suo maestro e si rifiuta d'imparare le sue lezioni. Si confronta con lui con la presenza dei suoi genitori e la sua impertinenza spazientisce il maestro.


Titolo: La première Nuit

Paese Francia
Regia Georges Franju
Soggetto Georges Franju
Sceneggiatura Rémo Forlani, Georges Franju, Marianne Oswald
Fotografia Eugen Schüfftan
Musiche Georges Delerue
Suono
Montaggio
Interpreti Pierre Devis, Lisbeth Persson
Produttore
Durata 23'

 

Trama:
Un ragazzo segue con lo sguardo l'arrivo al liceo di una ragazza bionda che esce dal metrò. Alla sera, rivedendola entrare nel metrò, la segue approfittando di una distrazione dell'autista di famiglia. La porta del treno dov'è salita però si richiude prima che lui possa entrare e comincia per lui una lunga peripezia nel mondo sotterraneo parigino fina al mattino seguente.


Titolo: La Rentree Des Classes

Paese Francia
Regia Jacques Rozier
Soggetto
Sceneggiatura Michèle O'Glor, Jacques Rozier
Fotografia
Musiche
Suono
Montaggio
Interpreti René Boglio, Jean Remy, Marius Sumian
Produttore
Durata 23'

 

Trama:
Il piccolo René fa fare i suoi compiti per le vacanze dal vecchio Susu. Il giorno del ritorno a scuola, getta la sua cartella in un fiume per una scommessa. La telecamera lo segue nel suo viaggio all'inseguimento della cartella nel fiume, in cui cattura una biscia che nasconde nel quaderno d'un compagno al suo ritorno in classe. Alla vista della serpe tutti i bambini scappano dalla scuola. infine René rilascia l'animale nel fiume.


Titolo: Alice vuol dire bugie

Paese Italia
Regia Matteo Luchinovic
Soggetto
Sceneggiatura
Fotografia Isabella Del Peschio
Musiche
Coreografie Vittorio Di Rocco e Roberta Fontana
Montaggio
Interpreti
Produttore
Durata 15'

 

Trama:
"Alice vuole dire bugie" nasce dall'idea di sperimentare forme di comunicazione audiovisiva unite a quelle della danza e del movimento del corpo. Il corto è catalogabile all'interno del genere "videodanza", sorto negli anni '60 in Usa e Gran Bretagna, ad oggi uno dei codici di rappresentazione della danza più multiformi e in continua espansione, oggetto di rassegne e festival propri. In particolare quella videodanza che, sulla scia di Walt Disney in "Fantasia", intende raccontare una storia utilizzando soltanto la musica, la mimica e, ovviamente, la danza.
Alter ego dell'umanità, il protagonista dell'opera ci conduce nel suo viaggio all'interno dell'Esperienza, solcando il territorio della curiosità, i dubbi della disillusione, le agonie della sofferenza, le affabili tentazioni del male, il riscatto, la fede, l'amore.


Titolo: Deweneti

Paese Senegal
Regia Diana Gaye
Soggetto
Sceneggiatura Rèmi Mazet
Fotografia Rèmi Mazet
Musiche Baptiste Bouquin
Suono Alioune M'Bow
Montaggio Gwen Mallauran
Interpreti Abbasse Ba, Thierno N' Diaye, El Hadj Dieng, Moustapha Gaye, Oumar Sek
Produttore Andolfi Production
Durata

 

Trama:
Per le strade di Dakar il piccolo Ousmane, un talibè, ossia un allievo della scuola coranica, mendica sorridente. Il bimbo ha capito come far presa sulla gente e trova ogni volta la parola giusta per scendere una monetina nel suo barattolo. Promette a tutti fortuna e successo, cercando di interpretare i loro bisogni. Un giorno viene a conoscenza dell'esistenza di Babbo Natale. Comincia a cercare qualcuno che lo aiuti a scrivere una lettera per poter esaudire i desideri suoi e quelli della persone incontrate nel suo mendicare.


contatti  |  credits  |  © 2019 Mediterrante Film Festival - Tutti i diritti riservati.